Kyoto (京都市 ) è il capoluogo dell’omonima prefettura del Giappone e abitata da quasi 1,5 milioni di persone.

Capitale del Giappone per più di un millennio (794/1868) è nota come “la città dei mille templi”.
Quasi interamente risparmiata dalla seconda guerra mondiale, è considerata il più grande reliquiario della cultura giapponese e per questo inserita nei siti protetti dall’UNESCO.

Il fascino del remoto, dell’antico e del passato, la rende meta di moltissimi turisti, in cerca del “Giappone antico“.

 

Padiglione d'Oro a Kyoto

La giornata non era delle migliori ma il Tempio del Padiglione d’Oro è super affascinante!

Kyoto, Cosa vedere?

Riassumere le cose da vedere a Kyoto è abbastanza difficile, queste sono le “mie proposte”.
Se poi avete fortuna di arrivare a Kyoto durante un matsuri (la festa religiosa giapponese) vi consiglio di chiedere all’ufficio informazioni della Stazione centrale il luogo migliore per potervi prendere parte!

Fushimi Inari Taisha, i tunnel di torii rossi!

Il santuario scintoista Fushimi Inari  si trova nella zona sud di Kyoto, dedicato al Dio Inari, divinità del riso e più generalmente del commercio.
Meta di turisti e fotografi è uno dei posti più famosi dell’intero Giappone !

Pilastri dei torii del Fushimi Inari

Ecco uno dei Tunnel di torii del Santuario Fushimi Inari Taisha, percorre questi passaggi ha un ché di magico !

Dov’è la passeggiata del Filosofo a Kyoto ?

L’equivalente giapponese di “passeggiata del filosofo” è Tetsugaku-no-michi, con questi termini ci si riferisce all’intero tratto che si estende per quasi 2 chilometri:dal tempio Ginkaku fino al tempio Nanzen, lungo il fiume.
La percorrenza media è di circa 30 minuti ma, in primavera (durante la fioritura dei ciliegi) o nelle sere estive (quando le lucciole illuminano di magia il percorso) scommetto impiegherete molto di più, perdendovi nella magia del posto!

Per arrivare velocemente alla “partenza” della passeggiata, potreste prendere il bus 5 o il 17 dalla stazione centrale di Kyoto e scendere alla fermata Ginkakuji-mae.

Gion dove vedere le Geishe a Kyoto!

Con il bus 100 o 206, potete arrivare alla fermata di Gion, il luogo in cui incontrare più facilmente un’autentica geisha in Giappone !

La zona che consiglio è Hanami-Koji Dori che va da Shijo Dori fino al Tempio Kenninji.
Lungo questa strada potrete cibarvi in ottimi ristoranti o sorseggiare del tè in una sala tradizionale o, perchè no, fare dello shopping nei negozi.

Piccola definizione di Geisha: la geisha (芸者) è un’ artista ed intrattenitrice giapponese, dotata di grandi abilità nelle arti e grande cultura. Le geishe sono esperte di musica, canto e danza.

 

 

Torre di Kyoto

Anche Kyoto vanta una propria torre panoramica: la Kyoto Tower !

Kyoto Tower

Avete mezz’oretta libera? Raggiungere l’osservatorio della Torre di Kyoto, può esser un buon modo per impiegarla!
Dall’osservatorio si gode di una bella vista su tutta la valle e, grazie ai cannocchiali, potreste arrivare a vedere diversi Templi!

 

Vista dalla Kyoto Tower

Dalla Torre si gode di una meravigliosa vista sulla città ed i parchi!

 

Tempio Kyoto

Una vista dall’alto della Torre

Fuori dal tempio (foto sopra) un monaco, composto, raccoglie fondi per la sua causa.
In Giappone, chiunque raccolga fondi lo fa con grande rispetto e senza petulanza!

monaco buddista a Kyoto

Monaco Buddista fuori dal Tempio

 

Proprio davanti all’hotel in cui ho soggiornato a Kyoto ( Hotel ANA CROWN, veramente consigliato!) si trova il Castello Nijō !
La visita non richiede troppo tempo ed è abbastanza interessante da vedere. Stupisce la cura dei giardini ( impressionante, in tutto il Giappone).

Castello Nijō Kyoto

Interno del Castello Nijō, davanti l’hotel in cui soggiornavo.

Il Palazzo Imperiale di Kyoto

Per darvi un’idea della vastità dei giardini del Palazzo Imperiale (sfortunatamente chiuso nel periodo della mia visita, durante la Golden Week) ecco il perimetro esterno!

In origine il Palazzo Imperiale aveva il nome di “Castello di Edo”, oggi il giardino orientale (Higashi Gyoen) ospita ciò che resta del vecchio Castello.
Porte imponenti e antiche torri di guardia appaiono sul muro di cinta a intervalli regolari.

La grande varietà di fiori che abbellisce il giardino in ogni stagione, offre al visitatore un’atmosfera di totale relax.

Specifico che PRIMA della visita, bisogna recarsi all’agenzia che si occupa degli ingressi e mostrare un documento (il passaporto).
Per evitare di incorrere in giorni di chiusura o per altre informazioni, vi lascio il sito internet.

 

dimensioni-parco

Vista esterna del Parco del Palazzo Imperiale di Kyoto

 

Come raggiungere Kyoto da Tokyo ?

Partendo dalla stazione centrale di Tokyo, lo shinkansen Hikari impiega circa 2 ore e 45 minuti per raggiungere Kyoto.
Un biglietto di sola andata costa più di 13000 yen per un singolo posto.
Se avete attivato il JRP (Japan Rail Pass) potrete prendere questo treno proiettile senza alcun costo aggiuntivo !

Se invece voleste ridurre il tempo a 2 ore e 20 circa, potreste optare per uno shinkansen della Nozomi ( sola andata 14000 yen) !
Nota Bene : l’abbonamento  Japan Rail Pass non può essere utilizzato per viaggiare sui treni Nozomi e Hayabusa.

shinkansen-in-station-bullet-train

Lo Shinkansen è il mezzo più comodo per raggiungere Kyoto da Tokyo !

 

shinkansen-tokyo

L’impressionante lunghezza dello Shinkansen che serve la linea Tokyo Kyoto

 

Un ultimo, vivissimo, consiglio: informatevi bene su Kyoto: essendo molto più dispersiva di Tokyo, è molto consigliato (quasi indispensabile) avere un programma di viaggio “dettagliato” per non sprecare tanto tempo negli spostamenti.

Pianificare “day by day” ( giorno per giorno) le cose da vedere a Kyoto, potrà sembrarvi superfluo ma è il miglior consiglio che vi possa dare !