La Basilica di San Marino, l’erede dell’antica Pieve cinquecentesca, da sempre un luogo di culto per i Sammarinesi.

Purtroppo l’originaria Pieve fu abbattuta, privando i sammarinesi e l’umanità intera, di uno dei primi monumenti cristiani di stile pre romanico d’Italia.

La Basilica di San Marino interamente in pietra

La Basilica di San Marino, spesso chiamata Pieve, si erge maestosa in Centro Storico.

L’odierna Basilica, la cui realizzazione è stata iniziata nel 1826 su progetto dell’Architetto bolognese Antonio Serra, è stata aperta al pubblico il 5 Febbraio del 1838.

A cent’anni dagli inizi dei lavori, nel 1926, la Pieve ha ricevuto la “Dignità di Basilica Minore”, un grande privilegio per i sammarinesi.

Oltre il valore artistico, la Basilica del Santo Marino ha notevole valore sacro e religioso: all’interno vengono conservate le reliquie di San Marino, lo scalpellino di Arbe, fondatore della prima comunità cristiana residente sul Monte Titano.

fondatore San Marino

La statua raffigurante il Santo Marino, all’interno della Basilica

La Basilica è stata costruita secondo i canoni dello stile neoclassico: un pronao formato da 8 colonne corinzie, caratterizzate da capitelli decorati con foglie d’acanto.
Sul frontone è riportata la scritta “Divo Marino Patrono et Lebertatis Auctori sen. p.q.
All’interno troviamo una struttura a tre navate, di cui la centrale è la più maestosa, con sette altari. Sempre internamente spicca il palco – trono – riservato ai Capitani Reggenti, massime cariche rappresentanti lo Stato di San Marino, risalente al ‘600.

Esterna alla Basilica minore del Santo, si trova la chiesetta dedicata a San Pietro, risalente al sedicesimo secolo. L’accesso a questa è solitamente vietato.
All’interno della chiesa di San Pietro troviamo due nicchie, ricavate scolpendo la roccia viva, che la leggenda e la tradizione popolare indica come i letti dei futuri Santi Marino e Leo.

Basilica di San Marino dall'alto

Arrivando dalla parte alta, la Basilica di San Marino compare magicamente tra le strette contrade

Le Reliquie di San Marino

Il 3 marzo 1586 fu una giornata storica per i cittadini sammarinesi: vennero ritrovate le reliquie del Santo Marino! Qualche anno dopo, si decise di donare parte delle reliquie all’isola di Arbe, luogo natale del nostro patrono.
San Marino conserva parte delle reliquie del Santo fondatore all’interno della pieve, sotto l’altare maggiore ed in un ossario in argento raffigurante il volto di Marino.

Orario celebrazioni liturgiche della Basilica di San Marino:

Alle ore 11:00 dei giorni festivi viene celebrata la Santa Messa.

Le principali celebrazioni religiose che si svolgono in piene sono :
– 3 Settembre, giorno di San Marino
– 5 Febbraio, giorno di Sant’Agata
– 1 Aprile e 1 Ottobre, giorno di insediamento dei Capitani Reggenti.

Dove si trova la Basilica di San Marino?

L’indirizzo esatto è Piazzale Domus Plebis,1 a San Marino Città.

 

Basilica San Marino interno

La navata centrale della Basilica di San Marino